Categorie
notizie

Dalla Cina a Palermo senza pagare i dazi, sequestrati 54 scooter elettrici al porto di Catania

Dalla Cina a Palermo senza pagare i dazi, sequestrati 54 scooter elettrici al porto di Catania

Sequestrati al porto di Catania 54 scooter a pedalata assistita provenienti dalla Cina e con destinazione a un’azienda palermitana.Il sequestro è stato eseguito dai funzionari dell’Adm dell’Ufficio delle Dogane di Catania, nell’ambito dei controlli effettuati in fase di sdoganamento. Durante i controlli è emerso un meccanismo di frode che, mediante l’utilizzo  di documentazione, etichette e targhette non coerenti con le caratteristiche effettive dei mezzi,  avrebbe consentito di sottrarre all’accertamento i dazi addizionali del 79,3 % (antidumping e compensativo), gravanti sugli scooter elettrici a pedalata assistita. Si tratta di dazi previsti per contrastare il cosiddetto dumping economico, ovvero l’importazione di prodotti il cui prezzo è notevolmente inferiore a quello praticato dalla produzione nazionale.Denunciato l’importatore italiano per contrabbando aggravato che prevede la reclusione da 3 a 5 anni e una sanzione fino a 185.856 euro (da 5 a dieci volte l’ammontare dei dazi evasi).

Il post intitolato: Dalla Cina a Palermo senza pagare i dazi, sequestrati 54 scooter elettrici al porto di Catania è stato inserito il 2021-03-06 06: 53: 46 dal sito online (gds.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo