Da Stromboli a Napoli, tartaruga Caretta caretta soccorsa da due velisti


Da Stromboli a Napoli, tartaruga Caretta caretta soccorsa da due velisti 

Soccorsa a Stromboli adesso verrà curata a Napoli. Una tartaruga Caretta caretta è stata recuperata grazie al network di soccorso tartarughe e affidata alle cure degli pecialisti del turtle point della stazione zoologica di Napoli.

Avvistata a Nord delle isole Eolie, l’animale è stato soccorso da due velisti, Lorella Porrini e Luca Del Prete, giornalisti romani, che hanno allertato il turtle point di Filicudi. Scattata l’operazione salvataggio coordinata dalla stazione zoologica partenopea e portata a termine dallo staff dell’area marina protetta di Punta Campanella.

La tartaruga nuotava a pelo d’acqua in evidenti difficoltà a molte miglia a Nord di Stromboli. I due velisti, dopo averla individuata l’hanno poi seguita e presa a bordo contattando il Filicudi worldwife conservation.

Da lì sono scattati i soccorsi che hanno visto in azione un network di enti e associazioni tra Sicilia e Campania. Alla fine è stato lo staff dell’Amp Punta Campanella a intercettare l’imbarcazione con la tartaruga a bordo 3 miglia al largo di Massa Lubrense.

La Caretta caretta soffriva molto probabilmente per un’occlusione dovuta a un pezzo di plastica ingerito e per una indigestione di meduse, come verificato da Domenico Sgambati del Parco Marino di Punta Campanella.

Ha poi evacuato il pezzo di plastica e rigettato molte meduse rosse che a una prima occhiata avevano fatto pensare ad una ferita con sangue che usciva dalla bocca. Ora la tartaruga è in buone condizioni…

seguici...sullo stesso argomento