Da Marrakech ad Agrigento: 48 giovani insieme per parlare di immigrazione e integrazione (vd)

Più di 48 giovani provenienti da Italia, Spagna, Marocco, Francia, Grecia, Algeria, Tunisia e Turchia si sono ritrovati questa mattina ad Agrigento per fronteggiare il tema di immigrazione illegale e diritti umani, lotta contro i pregiudizi, razzismo e xenofobia.

Si tratta di un progetto Erasmus finanziato dalla Commissione Europea, iniziato nel 2018 a Marrakech organizzato da “Freeminds in Action” con il suo presidente e project manager Issam Regragui Soussi, che finalmente arriva dall’altra parte del Mediteranneo, e precisamente ad Agrigento, con lo scopo di formare e offrire ai giovani l’opportunità di scambiarsi idee e punti di vista, di lavorare insieme e di esprimersi su temi quali appunto l’immigrazione.

Importante la presenza della  Dr.ssa Fatima Baroudi, Console Generale del Regno del Marocco Circoscrizione: Sicilia – Calabria – Puglia, che ha affermato: “Come consolato siamo qui per aiutare i marocchini in Sicilia e in Italia …
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Da Marrakech ad Agrigento: 48 giovani insieme per parlare di immigrazione e integrazione (vd)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer