Da Lampedusa ad Agrigento “Antigone” ritorna (gallery)

Alcuni mesi fa una copia dell’Antigone di Sofocle fu rappresentata sulla improvvisata scena del Molo Favaloro di Lampedusa. 

Carola Rakete fu sbeffeggiata, vilipesa, stuprata a parole da un branco di lampedusei. L’originale sofocleo  invece è stato rappresentato l’altra sera sulla scena del Teatro Pirandello per la regia di una signora, la genovese  Laura Sicignano (per la cronaca è la seconda volta nel teatro italiano che una signora firma la regia di un’Antigone) che tra l’altro è stata chiamata a dirigere lo Stabile di Catania.

Una tragedia scelta  e voluta dall’Arconte-direttore artistico del nostro teatro, Sebastiano Lo Monaco che così ha preso al volo due opportunità: impersonare Creonte e creare una collaborazione col teatro catanese che ormai è destinato ad una bella rivalità col teatro palermitano dove al “Biondo” è stata chiamata Pamela Villoresi. In mezzo a loro il teatro agrigentino dove regna il testosterone (…
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Da Lampedusa ad Agrigento “Antigone” ritorna (gallery)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer