Covid-19, stretta anti contagio: nel Ragusano spiagge vietate la notte di Ferragosto


Covid-19, stretta anti contagio: nel Ragusano spiagge vietate la notte di Ferragosto 

L’allerta movida rischia di aggravarsi nella settimana di Ferragosto ed ecco i primi provvedimenti per arginare i contagi da Covid-19. Dopo l’ordinanza, di giorni fa, che ha imposto l’uso della mascherina pure al di fuori dei locali di Modica, arriva un’ulteriore stretta che parte dal Ragusano. Niente feste di Ferragosto nelle spiagge di Marina e Maganuco.

“Per evitare pericolosi assembramenti di migliaia di giovani, pure alla luce delle ultime notizie – annuncia il primo cittadino Ignazio Abbate -, è stata disposta la chiusura delle spiagge di Marina e Maganuco relativamente alle serate del 10 e del 14 agosto, quelle che tradizionalmente hanno visto feste, balli e bivacchi sotto le stelle”.

Quindi addio al tradizionale bagno di mezzanotte tra il 14 ed il 15. Inoltre nei giorni e negli orari indicati dal primo cittadino di Modica le spiagge saranno sorvegliate dalla polizia locale, come dichiara il sindaco Ignazio Abbate: “Dalle 22 fino alle 6 sarà impossibile per chicchessia accedere ai litorali che saranno sorvegliati dalla polizia locale e dalla vigilanza privata. Gli ingressi saranno chiusi da transenne. È una decisione sofferta ma necessaria perché è indispensabile mettere in campo ogni iniziativa possibile per stroncare sul nascere la ripresa della curva dei contagi”.

seguiciapprofondisci l'articolo da originale