Corruzione ai Rotoli, si dimette il direttore De Roberto, “Brutto ambiente, me ne vado”

Corruzione ai Rotoli, si dimette il direttore De Roberto, “Brutto ambiente, me ne vado”

“Per un verso sono molto tranquillo ma per un altro sono molto arrabbiato”. Sono le parole di Cosimo Elio De Roberto, ex direttore del cimitero dei Rotolo di Palermo, in seguito all’inchiesta su un presunto giro di corruzione che ha investito il camposanto palermitano. 

Anche il nome di tre impiegati e quattro operai Reset addetti alle sepolture è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Palermo. Assieme a loro sotto inchiesta ci sono due medici dell’ospedale Enrico Albanese. In tutto sono 10 gli indagati per corruzione. In cambio di soldi sarebbero state svuotate alcune tombe, senza alcun permesso, senza il rispetto delle regole. Ma, ribadisce l’ex direttore del cimitero in un’intervista al Giornale di Sicilia,  “finisco coinvolto in una storia…

“Per un verso sono molto tranquillo ma per un altro sono molto arrabbiato”. Sono le parole di Cosimo Elio De Roberto, ex direttore del cimitero dei Rotolo di Palermo, in seguito all’inchiesta su un presunto giro di corruzione che ha investito il camposanto palermitano. 

Anche il nome di tre impiegati e quattro operai Reset addetti alle sepolture è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Palermo. Assieme a loro sotto inchiesta ci sono due medici dell’ospedale Enrico Albanese. In tutto sono 10 gli indagati per corruzione. In cambio di soldi sarebbero state svuotate alcune tombe, senza alcun permesso, senza il rispetto delle regole. Ma, ribadisce l’ex direttore del cimitero in un’intervista al Giornale di Sicilia,  “finisco coinvolto in una storia…


fonte