Corruzione, favori e accessi abusivi Riscossione Sicilia parte civile


CATANIA – Solo Natale Di Franca e Giuseppe Toscano saranno giudicati con il rito abbreviato nel processo scaturito dall’inchiesta ‘Genco’, sul presunto sistema di favori all’interno degli uffici di Riscossione Sicilia.  Per gli altri 14 imputati, invece, nel corso dell’udienza preliminare aggiornata dal Gup Giuseppina Montuori il 10 marzo 2020 sarà chiesto dal pm Fabio Regolo il rinvio a giudizio. Si è costituita parte civile nel procedimento Riscossione Sicilia, rappresentata dall’avvocato Enzo Mellia. Il gup ha invece rigettato l’istanza da parte dell’Inps. Decisione presa anche dopo i rilievi sollevati dall’avvocato Gigi Latino, difensore di Natale Di Franca, dipendente dell’Istituto di Previdenza.

Le accuse. Corruzione, accesso abusivo al sistema informatico, abuso d’ufficio e rivelazione di segreti d’ufficio sono i reati …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Corruzione, favori e accessi abusivi Riscossione Sicilia parte civile


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer