Categorie
notizie

Coronavirus, vaccini con un contagocce e la “diffidenza” su Astrazeneca

Coronavirus, vaccini con un contagocce e la “diffidenza” su Astrazeneca

«Siciliani vaccinati entro la fine dell’estate? Mi piacerebbe che si potessero vaccinare tutti entro 24h». Così il presidente del Regione Sicilia Nello Musumeci, presente alla Fondazione Zito per l’iniziativa “Accanto agli ultimi”. «Sono fondamentali 2 elementi, il terzo c’è già che è l’hub. Adesso serve il vaccino e chi si vuol sottoporre alla vaccinazione. Stiamo lavorando con 68 hub vaccinali, con i vaccini che arrivano ancora con un contagocce. AstraZeneca è il vaccino del quale disponiamo in maggiore quantità ma c’è questa diffidenza, a mio avviso immotivata. Stiamo studiando tutte le possibili soluzioni, spero che i dottori di medicina generale ci diano una mano di aiuto, ai quali lancio un appello a titolo personale, prima ancora che come presidente della regione, tal non è il momento di cercare cavilli, ma tutti dobbiamo stare in trincea e oltretutto chi indossa un camice bianco e ha consacrato un patto etico, deontologico e di

L’articolo intitolato: Coronavirus, vaccini con un contagocce e la “diffidenza” su Astrazeneca è stato inserito il 2021-04-30 09: 51: 14 dal sito online (lasicilia.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo