Categorie
notizie

Coronavirus, in Sicilia la metà dei casi sono in provincia di Palermo: in favore di una zona gialla “rafforzata”

Coronavirus, in Sicilia la metà dei casi sono in provincia di Palermo: in favore di una zona gialla “rafforzata”

In Sicilia i nuovi casi giornalieri di Coronavirus sono giunti a quasi 600, numeri che vengono costantemente monitorati ma che preoccupano anche in considerazione dei focolai che stanno emergendo in varie parti della regione. La provincia che registra i maggiori contagi è Palermo e se da un lato il dato potrebbe essere normale visto che è la zona più vasto e vengono effettuati più tamponi, dall’altro c’è da sottolineare che soltanto nel giorno di ieri sono stati registrati metà dei casi totali siciliani ovvero 295 su 595. Catania, seconda per casi giornalieri, ieri ha registrato 106 casi.Preoccupano, come detto, anche i focolai come quello di San Mauro Castelverde: 50 positivi e 60 persone in quarantena su quasi 1.400 abitanti e il sindaco Giuseppe Minutilla ha chiesto alla Regione l’istituzione immediata della zona rossa nel proprio comune. All’origine dell’emergenza sarebbero alcune feste clandestine nelle case di campagna alle quali avrebbero partecipato studenti

Il servizio intitolato: Coronavirus, in Sicilia la metà dei casi sono in provincia di Palermo: in favore di una zona gialla “rafforzata” è stato inserito il 2021-03-10 05: 17: 10 dal sito online (gds.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo