Categorie
notizie

Coronavirus, diagnosi precoce per prevedere la gravità grazie a due scoperte italiane

Coronavirus, diagnosi precoce per prevedere la gravità grazie a due scoperte italiane

Sapere subito quanto sia contagiosa una persona positiva al prelievo faringeo molecolare per il virus SarsCoV2 e capire se chi è malato di Coronavirus-19 rischia di avere un decorso grave: le risposte sono possibili grazie a due spie molecolari scoperte in Italia. Le scoperte, che aprono la strada alla diagnosi precoce, sono pubblicate sulle riviste Diagnostics e Scientific Reports e si devono alla Task Force Coronavirus 19 del Ceinge-Biotecnologie avanzate di Napoli, finanziata dalla Regione Campania e coordinata dal genetista Massimo Zollo.Allo stato attuale, rilevano i ricercatori, non è possibile la diagnosi precoce dell’infezione da SarsCoV2. Anche quando si ottiene un risultato positivo al test molecolare, infatti, non è possibile determinare alcune caratteristiche, che sarebbero invece molto utili ed importanti dal punto di vista epidemiologico. Informazioni, rilevano, ancora più importanti se la persona con l’infezione è stata vaccinata e fondamentali per stabilire la terapia. La prima scoperta è pubblicata sulla rivista Diagnostics da

Il post intitolato: Coronavirus, diagnosi precoce per prevedere la gravità grazie a due scoperte italiane è stato inserito il 2021-03-05 10: 48: 45 dal sito online (gds.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo