Categorie
notizie

Coronavirus, Aeroporto di Catania sotto assedio per intercettare per tempo varianti “sospette”

Coronavirus, Aeroporto di Catania sotto assedio per intercettare per tempo varianti “sospette”

Catania – Tamponi e vaccini: si “corre” e si “pressa”. Dopo la norma regionale di giovedì sera che prolunga (almeno) fino al 6 aprile la possibilità di effettuare gratuitamente, e su base volontaria, i tamponi antigenici rapidi per i passeggeri non pendolari, al Terminal C dell’aeroporto Fontanarossa di Catania la priorità è rimpinguare il personale medico per far fronte ai flussi previsti, in sostanza a oggi ci sono 26 medici e dovrebbero essere almeno 40. Un’attenzione particolare viene data alle varianti del Coronavirus, grazie a tamponi di seconda generazione riservati a chi arriva da località considerate a rischio. Sul fronte vaccini, all’ex mercato ortofrutticolo di San Giuseppe La Rena, dove la richiesta maggiore di chi arriva per vaccinarsi è la rassicurazione sul fatto che “vaccinarsi sia l’unica scelta possibile – come ripete convinto Giuseppe Liberti, commissario Coronavirus per l’area metropolitana etnea – l’Hub è pronto per arrivare alla soglia prevista di

Il servizio intitolato: Coronavirus, Aeroporto di Catania sotto assedio per intercettare per tempo varianti “sospette” è stato inserito il 2021-03-06 10: 31: 02 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo