Controlli del territorio, tre denunce nel palermitano

    34

    I carabinieri della Compagnia di Petralia Sottana, in vista delle festività Natalizie e di fine anno, hanno eseguito una serie di servizi straordinari di controllo finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, intensificando il controllo della circolazione stradale.
    A Gangi i militari hanno denunciato a piede libero G.A.
    di 39 anni, del luogo, per falsità in scrittura privata ed uso di atto falso, poichè, alla guida della propria autovettura, veniva trovato in possesso di certificato e contrassegno assicurativo palersemente contraffatti, posti sotto sequestro penale dai militari operanti ed il veicolo veniva altresì posto sotto sequestro amministrativo poichè sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria.
    A Bompietro, i militari della locale stazione, hanno denunciato D.C.F.
    di 24 anni, per ricettazione, poichè, a seguito di perquisizione locale, è stato trovato in possesso di materiale per l’edilizia che, da immediati accertamenti, risultava essere provento di furti perpetrati, nei primi mesi del corrente anno, ai danni di rivenditori del luogo.
    La refurtiva, del valore complessivo di 500 euro circa, è stata posta sotto sequestro.
    A Castellana Sicula, i carabinieri hanno denunciato per furto aggravato in concorso,  due soggetti del palermitano ritenuti responsabili di avere trafugato da locale linea enel 720 metri di cavi in rame, per un peso complessivo di 500 chili circa, arrecando alla società elettrica proprietaria un danno complessivo di circa 9mila 300 euro.




  • CONDIVIDI