Contravvenzione per due pistole Imputata all’età di 94 anni


PALERMO – “Dura lex, sed lex”, recita la massima. La legge, anche quando appare particolarmente rigorosa, va sempre applicata. Vale anche nel caso di un’imputata di 94 anni.

La sua è una storia emblematica di una giustizia che non può non ingolfarsi. Questi i fatti: la femmina, G.M., classe 1925, resta vedova e riceve in eredità dal compagno anche due pistole marca Colt e Azul, entrambe calibro 32, regolarmente detenute. Trasloca e si dimentica di denunciare il “trasferimento” del luogo dove custodisce le armi. Un reato punito con una contravvenzione. Il pubblico ministero nel 2015 ne chiede la condanna. Condanna al pagamento di una contravvenzione di 300 euro che viene diffusa nel novembre 2016 dal Tribunale di Palermo.

Il decreto penale è stato notificato pochi giorni fa
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Contravvenzione per due pistole Imputata all’età di 94 anni


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer