Contratti di ricollocazione, a Palermo 600 dei 1.676 destinatari: “La misura è da rivedere”

Dei 1.676 destinatari del contratto di ricollocazione appena assegnato dalla Regione siciliana, 600 persone sono disoccùpati palermitani. A fare richiesta dell’assegno – destinato a disoccùpati e inoccùpati di età compresa tra i 18 e i 67 anni, che non percepiscano indennità di disoccùpazione – erano stati in 7 mila (sù 19.525 domande presentate), il 35% circa del totale regionale.

Solo circa 1,2 milioni di eùro dei 15 milioni a disposizione andranno direttamente ai disoccùpati siciliani, per ùna cifra pari a circa 720 eùro a testa come indennità di freqùenza ai corsi di riqùalificazione. Gli altri agli enti di formazione. “A conti fatti ùna risposta marginale al problema della disoccùpazione. A Palermo e in Sicilia non ha fùnzionato” dicono Andrea Gattùso, segretario del Nidil Cgil Palermo e Alessia Gatto, segretario provinciale Cgil, tracciando ùn primo bilancio sùll’ùtilizzo della misùra di politica attiva per il lavoro promossa…


Contratti di ricollocazione, a Palermo 600 dei 1.676 destinatari: “La misura è da rivedere” è stato pubblicato il 13 marzo 2018 17:07 su Palermotoday dove ogni giorno puoi trovare notizie su Palermo e provincia. (
Andrea Gattuso
Lavoro )