Contrabbando di sigarette, scarcerati in cinque a Marsala

Il gip di Marsala Sara Quittino ha convalidato gli arresti delle dodici persone (17 con quelle di Siracusa) bloccate nelle vicinanze delle coste siciliane dalla Guardia di finanza all’alba di giovedì scorso per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Su richiesta della difesa, poi, il Gip Quittino ha disposto la scarcerazione di cinque dei dodici arrestati di fronte la costa di Campobello di Mazara (Tp). Hanno lasciato il carcere di Trapani, per essere posti agli arresti domiciliari, Antonino Tranchida, di 33 anni, e Vito Valenti, di 42, entrambi di Paceco, nonché Giuseppe Salerno, di 29, di Trapani, e Francesco Paolo Angileri, di 35, di Erice Casa Santa. Soltanto obbligo di dimora a Paceco, con divieto di uscire di casa dalle 21 alle 7, invece, per Giuseppe Accardo, di 26. Il gip di Marsala ha, invece, deciso che devono rimanere in carcere a Trapani gli egiziani Mohamed Alì Mahmod, di 24 …
Leggi anche altri post su Trapani o leggi originale
Contrabbando di sigarette, scarcerati in cinque a Marsala


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer