Contenziosi Cosap, altro che cambio di passo: persi un anno e soldi

41
Contenziosi Cosap, altro che cambio di passo: persi un anno e soldi
Contenziosi Cosap, altro che cambio di passo: persi un anno e soldi

Contenziosi Cosap, altro che cambio di passo: persi un anno e soldi

Esattamente il 6 febbraio del 2019, il consiglio comunale approvava il regolamento Cosap e in un anno l’amministrazione comunale, nella fattispecie l’assessore Dafne Musolino, non è stata in grado di predisporre lo schema di transazione. Dodici mesi durante i quali Palazzo Zanca non ha incassato i soldi dei numerosi contenziosi in essere con aziende commerciali del centro commerciale e del centro storico. Il paradosso è stato denunciato da alcuni imprenditori che non sanno come mettersi in regola.

Se da un lato il sindaco invoca il cambio di passo, dall’altro all’interno della sua giunta c’è chi procede a passo di lumaca. L’assessore al Commercio evidentemente avrà cose più importanti da seguire, se è vero che in dodici mesi non è stato presentato alla giunta per la relativa approvazione lo schema di transazione.

Esattamente il 6 febbraio del 2019, il consiglio comunale approvava il regolamento Cosap e in un anno l’amministrazione comunale, nella fattispecie l’assessore Dafne Musolino, non è stata in grado di predisporre lo schema di transazione. Dodici mesi durante i quali Palazzo Zanca non ha incassato i soldi dei numerosi contenziosi in essere con aziende commerciali del centro commerciale e del centro storico. Il paradosso è stato denunciato da alcuni imprenditori che non sanno come mettersi in regola.

Se da un lato il sindaco invoca il cambio di passo, dall’altro all’interno della sua giunta c’è chi procede a passo di lumaca. L’assessore al Commercio evidentemente avrà cose più importanti da seguire, se è vero che in dodici mesi non è stato presentato alla giunta per la relativa approvazione lo schema di transazione.

fonte