Commissione Ecomafia: “Anche l’ospedale di Augusta scarica in mare”

“In Sicilia orientale abbiamo trovato una situazione molto grave, in cui si fa ben poco per tutelare il mare, una risorsa fondamentale. Un esempio su tutti è Augusta, dove scarica a mare anche l’ospedale”. Lo afferma il il presidente della commissione parlamentare sulle Ecomafie, Stefano Vignaroli, a conclusione di una tre giorni di lavoro nell’isola con audizioni nella Prefettura di Catania. “Vorrei anche evidenziare la questione delle autorizzazioni – aggiunge Vignaroli – l’83% dei depuratori di reflui urbani opera senza autorizzazione in corso di validità. I tempi per il rilascio da parte della Regione sono lunghi e capita anche che chi chiede l’autorizzazione lo faccia senza prima preoccuparsi di mettere tutto in regola e avere tutti i requisiti”. Dall’audizione dei rappresentanti di Arpa è emerso che a livello regionale, circa i controlli negli impianti di depurazione, l’agenzia non riesce a soddisfare le frequenze previste dal Testo …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
Commissione Ecomafia: “Anche l’ospedale di Augusta scarica in mare”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer