Categorie
notizie

Cinque siciliani al Premio Strega

Cinque siciliani al Premio Strega

La rabbia giovane dell’esordiente catanese Mattia Insolia, l’incontro con la malattia e con la morte di Anna Giurockovic Dato, il tema del doppio e della metamorfosi per Michele Ainis, l’appassionata biografia di un’artista e di un amore assoluto di Grazia Pulvirenti, lo struggente ritratto di famiglia narrato da Paolo Di Stefano. Sono i cinque siciliani in gara al Premio Strega in una edizione primato che conta 62 libri proposti dagli Amici della domenica. Gli ultimi 17 sono stati segnalati alcuni giorni fa e tra questi c’è il romanzo della catanese Grazia Pulvirenti, docente di Letteratura Tedesca al Dipartimento di Scienze Umanistiche (come già anticipato dal nostro giornale in un articolo di Giusy Sciacca), con il suo “Non dipingerai i miei occhi. Storia intima di Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani” (Jouvence), proposto da Massimo Onofri. In corsa per guadagnarsi un posto nella prima selezione a 12 (il 22 marzo) c’è pure il giovanissimo

Il post intitolato: Cinque siciliani al Premio Strega è stato inserito il 2021-03-06 14: 21: 55 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo