Ciclismo: A Sambuca tolti i veli alla nuova Vini Zabù Ktm

4
 

“Non mi piace farmi i complimenti da solo, ma il 2019 è stato difficile. Noi siciliani facciamo ancora più sacrifici. Ricordo i viaggi in nave per tornare a casa. Ho dormito per terra. Se non fossi stato siciliano non ce l’avrei fatta”. Lo ha detto il capitano della Vini Zabù, Giovanni Visconti, palermitano, alla presentazione della sua squadra al teatro Comunale “L’idea” di Sambuca di Sicilia. “Noi siciliani abbiamo una marcia in più – continua Visconti -. Nel 2012 ho avuto un anno bruttissimo ma anche in quella occasione sono riuscito a tornare in sella. Segno che la testa è tutto. Per il 2020 voglio che il team si sappia distinguere per l’umiltà”.
    Per la prima volta un’azienda siciliana, la Vini Zabù della Cantina sociale Cellaro, sarà main sponsor di una squadra professionistica di ciclismo e le darà quindi il nome grazie anche al legame con la Farnese vini del presidente Valentino Sciotti. “Siamo nel ciclismo da diciotto anni – dice il general manager della Vini Zabù, Angelo Citracca – per noi è una grande gioia proseguire nel nostro cammino. Un’azienda siciliana diventa main sponsor di un team. Abbiamo un corridore importante come Visconti e vogliamo farci onore. La Sicilia negli anni ha saputo crescere anche dal punto di vista degli eventi sportivi.
    Gli obiettivi? Vincere una tappa al Giro sarebbe il massimo. Non abbiamo un grande budget, ma contiamo su un buon team che supporterà Giovanni, leader indiscusso”.
    Insieme a Visconti sul palco del teatro anche i suoi compagni di squadra, tranne il panamense Roberto Gonzalez: ci sono Andrea Bartolozzi, Gianmarco Begnoni, Liam Bertazzo, Mattia Bevilacqua, Simone Bevilacqua e il calabrese Manuel Bongiorno voluto in squadra proprio da Visconti. E ancora Matteo Busato con Matteo Debonis, Andrea Di Renzo, Jan Petelin, Veljko Stojnic, Lorenzo Fortunato, Alessandro Iacchi, e il vicecapitano Umberto Marengo.
    Quindi Marco Frapporti e Leonardo Tortomasi, fra i più acclamati dopo capitan Visconti. Il valore di Visconti e della squadra, tutta formata da ciclisti molto giovani, è stato sottolineato in un video collegamento dal Ct azzurro Davide Cassini, mentre il direttore sportivo della Vini Zabù Luca Scinto ha detto che il team potrebbe partecipare al Giro d’Italia grazie a una delle tre wild card disponibili. .