Home Visitare palermo Culto Chiesa di San Giuseppe Cafasso (ex S.Giorgio in Kemonia)

Chiesa di San Giuseppe Cafasso (ex S.Giorgio in Kemonia)

Questo sito ha visto diverse edificazioni di carattere religioso, a partire da una prima chiesa la cui origine risale al IV secolo. Vi fu poi una chiesa normanna appartenuta ai Padri Cistercensi; quindi passò ai Padri Olivetani del convento di S. Maria di Monte Oliveto allo Spasimo che riedificarono la chiesa a partire dal 1765.

L’edificio presenta belle forme di un barocco maturo tendente al classicismo. La facciata è impostata su due ordini, delimitati orizzontalmente da cornicioni e scandita da robuste paraste; il portale è semplice con alto timpano curvilineo spezzato. L’interno è ad unica navata con tre cappelle semicircolari per lato. Due cappelle curvilinee più ampie formano una sorta di transetto; l’abside ha profondo catino semicircolare.

Le pareti sono coperte da una delicata decorazione di stucchi in stile rococò. Inoltre si possono ammirare interessanti affreschi e arredi del settecento e ottocento, come per esempio l’affresco della volta dell’abside con la “Madonna che dà l’abito a S. Benedetto”, eseguito da Giuseppe Tresca, come i due tondi ad olio posti lateralmente, e il Crocifisso con reliquiario settecentesco di Giuseppe Marabitti posto nella terza cappella a destra.

È possibile visitare il campanile annesso alla chiesa con la sua forma slanciata, di altezza modesta, raggiunge circa 20 metri da terra, e da dove si può godere la vista di un panorama fantastico.

Via dei Benedettini, 16
90134 – Palermo (PA)
Tel: 09165182230913822777

Orari:

Giorni feriali ore 8.00 – 12.00 e 16.30 – 19.00.

Domenica e festivi ore 09.00 – 13.00.

Visite alla Torre dal lunedì al sabato ore 10.30 – 15.30.

Visite guidate:

è possibile visitare anche la Torre di S. Giuseppe Cafasso euro 1,5 da lunedì al sabato 10.30 – 15.30 (fino al 26 maggio) da lunedì al sabato 10.00 – 19.00 (dal 27 maggio)

Ente gestore:

Arcidiocesi di Palermo, Corso Vittorio Emanuele, 461 90134 – Palermo ()