C’eravamo tanto amati, poi… A Floridia è già tempo di alleanze

Non è passata ancora una settimana dalla sfiducia al sindaco di Floridia, deve ancora essere nominato il Commissario che dovrà guidare il Comune per sei mesi, ed è già campagna elettorale. Ad accendere il dibattito politico è una nota di quello che viene chiamato Gruppo Burgio (Salvo Burgio alla fine della consiliatura è rimasto con il solo Angelo Guardo). Sembra una requisitoria contro Gianni Limoli, le sue responsabilità, tradimenti, salti della quaglia e chi ne ha, più ne metta. La realtà è ben altra da certe considerazioni politiche. Oggi Floridia è un paese confuso, in ginocchio, con le casse comunali che languono, con un’evasione dei tributi privo di precedenti, con i dipendenti comunali che non hanno percepito neppure lo stipendio di settembre, con straordinari che non vengono pagati dal 2014. Per rimettere in sesto la macchina amministrativa, serve un rinnovamento della classe politica, ma anche personaggi preparati che hanno a cuore le sorti del paese, …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
C’eravamo tanto amati, poi… A Floridia è già tempo di alleanze


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer