Catania, sequestrati beni per un milione a elemento di spicco dei Laudani

Beni per oltre un milione di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Catania a Orazio Salvatore Di Mauro, di 53 anni, esponente di spicco del clan mafioso Laudani e legato alla famiglia mafiosa catanese Santapaola. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale su proposta avanzata dal direttore della Dia, il generale Giuseppe Governale. Di Mauro è sposato con una nipote diretta del patriarca Sebastiano Laudani, capo storico e patriarca dell’omonimo clan mafioso noto come ‘Mussi di ficurinia’. La Dia nel ricostruire i precedenti di Di Mauro ricorda che nel febbraio 2016 è stato arrestato nell’ambito dell’operazione ‘I Vicerè’ per associazione mafiosa ed estorsione. E che è stato anche coinvolto nell’inchiesta ‘Security’ per associazione per delinquere, emissione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta, omessa dichiarazione e versamento Iva, appropriazione indebita, ricettazione, traffico di influenze, intestazione fittizia di beni, corruzione tra privati. I beni sottoposti …
Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Catania, sequestrati beni per un milione a elemento di spicco dei Laudani


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer