Catania, scatta l’ora X della cittadella giudiziaria con la demolizione dell’ex Palazzo delle Poste

67
Catania, scatta l'ora X della cittadella giudiziaria con la demolizione dell'ex Palazzo delle Poste
Catania, scatta l'ora X della cittadella giudiziaria con la demolizione dell'ex Palazzo delle Poste

CATANIA – Cittadella giudiziaria: scatta la demolizione. Questa mattina, alle 11, in viale Africa, davanti al grande edificio sino a un decennio fa sede delle Poste, il presidente della Regione, Nello Musumeci, e il presidente di Corte d’Appello, Giuseppe Meliadò, apriranno ufficialmente il cantiere per la demolizione della ormai fatiscente struttura, dando così il via libera definitivo ai lavori di realizzazione della nuova sede giudiziaria che, una volta realizzata, accorperà tutti gli uffici giudiziari disseminati in città.

A realizzare i lavori sarà l’ati Ico.ser srl con sede a Gangi (Palermo), che ha presentato l’offerta più favorevole nella gara che si è svolta all’Urega.

Non si sa ancora quale sarà la tecnica che verrà utilizzata per buttare giù l’imponente struttura di cemento che “domina” il viale Africa. Potrebbero essere utilizzate delle microcariche di esplosivo per accelerare i tempi oppure, vista la vicinanza del complesso fieristico delle Ciminiere e di altre strutture, potrebbe essere scelta la via di un abbattimento più graduale usando palle da demolizione ed escavatori.

Probabilmente alla cerimonia di oggi, alla sarà presente anche l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, che ha seguito tutto l’iter secondo le disposizioni del governatore, saranno forniti maggiori particolari. I lavori di demolizione dovrebbero comunque concludersi entro pochi mesi. Poi sarà avviato l’iter progettuale per la realizzazione dell’opera attraverso un concorso di idee aperto a tutti i progettisti.

L’avvio della demolizione segna anche un altro traguardo importante in questa città, visto e considerato che la Cittadella giudiziaria sarà, dopo decenni, la prima grande opera pubblica che sarà realizzata a Catania.

L’obiettivo del governatore Musumeci e dell’assessore Falcone è quello di aprire il cantiere per la costruzione della Cittadella prima della fine della legislatura alla Regione.