> Catania, saracinesche abbassate pure nella città dei centri commerciali – Palermo 24h
notizie

Catania, saracinesche abbassate pure nella città dei centri commerciali

Catania, saracinesche abbassate pure nella città dei centri commerciali

Saracinesche abbassate stamattina in 1.300 centri commerciali di tutta Italia per protestare contro le chiusure del weekend. Una serrata simbolica, di pochi minuti, che ha interessato 30 mila negozi e supermercati.  «Chiudiamo perché vogliamo riaprire. Il tempo è scaduto, le misure vanno revocate. Lo chiediamo a nome degli 800mila lavoratori che sono la forza dei centri commerciali», spiegano esercenti che aderiscono all’iniziativa promossa da ANCD-Conad, Confcommercio, Confesercenti, Confimprese, CNCC-Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali.  A Catania, la città che vanta il primato di centri commerciali, la protesta ha assunto dimensioni importanti: da Etnapolis fino ai Portali, da Porte di Catania a Katanè, tutti hanno aderito alla serrata. “Centro Sicilia” di Misterbianco, nel catanese, il più grande parco commerciale dell’Isola, ha scelto di aderire alla protesta per la prolungata penalizzazione del comparto che ha subito non indifferenti danni economici sia in termini di fatturato che di ricavi su ampia scala: la sospensione dei

L’articolo intitolato: Catania, saracinesche abbassate pure nella città dei centri commerciali è stato inserito il 2021-05-11 14: 05: 16 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo

Show More