Siracusa

Catania, per vecchi attriti di vicinato spara al rivale ferendolo al polpaccio: messo agli arresti

Questo contenuto e stato archiviato ! potrebbe non essere più rilevante

#siracusa

In data 4 luglio 2022, su richiesta avanzata dalla Procura di Catania, il Giudice per le Inchieste Preliminari del Tribunale etneo, ha diffuso ordinanza di custodia cautelare in carcere nei riguardi di Rosario Pillera, classe 1954, ritenuto manager, allo stato delle carte e in merito alla fase processuale che non ha anche ora consentito l’intervento delle difese, del crimine di tentato omicidio, porto e detenzione di arma comune da sparo e ricettazione della medesima.

In particolar modo, le investigazioni eseguite dalla specializzata Sezione “Reati contro la Persona, in preconcetto di minori e reati sessuali” della Squadra Mobile etnea, sono state avviate il 30 giugno scorso, quando attorno alle 11, è giunta nella Sala Operativa della Questura di Catania – N.U.E. 112 – la segnalazione a cura di una signora di persona attinta da colpi di arma da fuoco alle gambe in viale Biagio Pecorino. Sul luogo, la richiedente, convivente del soggetto ferito, ha assistito lo staff che opera nei locali box, di pertinenza del palazzo insistente in viale Biagio Pecorino, riferendo, nello stesso tempo, di avere appreso dal compagno, che l’aveva poco prima contattata al telefono, che quest’ultimo era stato vittima di un agguato da parte del vicino di casa, l’indagato Rosario Pillera.

Nei concitati momenti successivi alla sparatoria, analoghi dettagli sono stati comunicati dal soggetto ferito alla gamba sin


PAGN2395->> 2022-07-08 10:04:00

Show More