Catania, minaccia di bruciarla: il gip lo allontana da casa

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato nella flagranza un catanese di 39 anni, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, reati commessi in danno della compagna di 42 anni.
L’uomo, da circa due anni, si era sposato con una equadoregna nella piena consapevolezza che la femmina esercitasse il mestiere più antico del mondo
Disoccupato e percettore di reddito di cittadinanza, ha continuato a farsi mantenere (rubandole a volte anche del denaro) abitando in una casa presa in affitto con il denaro della compagna la quale, come ringraziamento, ha dovuto subire ogni sorta di vessazione.
L’ultimo episodio l’altra notte quando, privo di alcuna ragione plausibile e dopo averla apostrofata con un epiteto irripetibile, l’ha minacciata di morte recitando testualmente > per poi aggredirla.
Circostanza che ha costretto la vittima a chiedere aiuto tramite il 112 …
Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Catania, minaccia di bruciarla: il gip lo allontana da casa


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer