Catania, marinaio in servizio a Sigonella travolto e ucciso da auto pirata alla Plaia


Catania, marinaio in servizio a Sigonella travolto e ucciso da auto pirata alla Plaia 

L’incidente è avvenuto la scorsa notte nei pressi del locale Discus: caccia all’automobilista fuggito

CATANIA – Un marinaio 22enne americano in servizio all’ospedale navale di Sigonella è stato travolto e ucciso la scorsa notte da un’auto pirata mentre attraversava il viale Kennedy, la strada che costeggia la Plaia di Catania. Il fatto è avvenuto poco dopo le tre di notte nei pressi del locale “Discus”.

Il giovane è stato colpito in pieno da un’auto mentre si trovava al centro della strada: pare stesse attraversando per raggiungere la sua vettura dall’altro lato della strada. Il mezzo che lo ha preso in pieno si è dileguato immediatamente dopo l’impatto con il guidatore che non si è fermato nemmeno un attimo. E ora è caccia al pirata della strada, anche se le autorità – la sezione infortunistica dei vigili urbani di Catania si sta occupando di ricostruire la dinamica – anche se al momento pare difficile risalire all’automobilista. 

La vittima è stata già identificata, ma non sono state ancora fornite le generalità in quanto la famiglia del giovane marinaio negli Stati Uniti non è ancora stata messa al corrente dell’accaduto.

L’alta velocità sul viale Kennedy è stata da sempre causa di incidenti stradali in questa arteria tristemente nota per la poca sicurezza e per la scarsa illuminazione notturna. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA