Catania diventa una smart city grazie ai 18enni. L’applicazione degli studenti per scoprire la città

Sviluppare un’applicazione per individuare luoghi di interesse all’interno della città di Catania e valorizzarli dal punto di vista culturale e artistico. Centro storico, via Garibaldi, il Fortino, Castello Ursino, ma anche la storia e le attività di artigianato locale che ruotano attorno a questo «labirinto storico» sono al centro dell’app che verrà sviluppata dagli studenti di Informatica dell’istituto Marconi Mangano di Catania all’interno del progetto Smart city.

Sostenuta dal ministero dei Beni culturali, dalla Fondazione Franchi e dall’associazione di Gianfranco, cui spetta il coordinamento tecnico e amministrativo del progetto, l’iniziativa coinvolge circa 60 studenti, tra i 17 e i 18 anni, che lavoreranno affiancati da un team di esperti della società Smartourism. I giovani che …
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Catania diventa una smart city grazie ai 18enni. L’applicazione degli studenti per scoprire la città


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer