Catania, aggredito assistente penitenziario nel carcere di Bicocca

Un assistente capo della polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto all’interno del carcere di Bicocca a Catania. Lo afferma il segretario generale aggiunto dell’Osapp, Domenico Nicotra, sottolineando che “non si conoscono le motivazioni, ma è una criticità da non sottovalutare”. Sempre nel carcere di Bicocca, ma all’esterno, questa sera, aggiunge Nicotra “sono stati fatti esplodere dei giochi pirotecnici che sono stati posizionati nella parte in cui normalmente accedono i familiari dei detenuti”. “Per quanto è dato sapere pare che – osserva il sindacalista – anche stavolta non si è riuscito a trovare i responsabili”. “È evidente – conclude il sindacalista dell’Osapp – che la gravissima carenza di organico è sicuramente una concausa di tali avvenimenti e pertanto è necessario che il ministro della Giustizia e il capo del DAP adottino provvedimenti tesi all’invio di nuovo personale di polizia penitenziaria”.

Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Catania, aggredito assistente penitenziario nel carcere di Bicocca


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer