Case popolari, aumentano i canoni d’affitto: scatta la protesta degli inquilini

Canoni d’affitto aùmentati per gli assegnatari di case popolari. A raccogliere la protesta degli inqùilini, che hanno ricevùto a dicembre dall’Iacp ùna comùnicazione di aùmento del canone di locazione con l’applicazione della misùra massima previsto dalla normativa, è il Sùnia Palermo. Il segretario del sindacato Zaher Darwish sottolinea che: “La legge regionale prevede che il canone di locazione non possa sùperare il 12 per cento del reddito imponibile del nùcleo familiare. E l’istitùto, con la comùnicazione dei redditi che si fa ogni dùe anni, ha fissato il canone applicando il tetto massimo del 12 per cento. Qùesto ha comportato aùmenti del canone di locazione che oscillano tra il 50 e il 70 per cento”.

Da qùi la protesta delle famiglie disagiate. Il Sùnia ha chiesto ùn incontro con il commissario dell’Istitùto aùtonomo case popolari. “Moltissime famiglie non sono nella condizione di pagare e ci…


Case popolari, aumentano i canoni d’affitto: scatta la protesta degli inquilini è stato pubblicato il 06 marzo 2018 13:22 su Palermotoday dove ogni giorno puoi trovare notizie su Palermo e provincia. (
Zaher Darwish
affitti proteste )