Caro voli, da Comiso le prime due rotte sociali a cominciare dall’1 di agosto

0
Caro voli, da Comiso le prime due rotte sociali a cominciare dall'1 di agosto
Caro voli, da Comiso le prime due rotte sociali a cominciare dall'1 di agosto

Comiso (Ragusa) – Partiranno il primo agosto 2020 le due rotte sociali per Roma e Milano dall’aeroporto Pio La Torre. La notizia è stata diffusa al termine della conferenza di servizio Stato/Regione sulla continuità territoriale che si è tenuta qualche giorno fa a Palermo, nella sala dell’assessorato alle infrastrutture, tra regione, Eanc, Soaco e comune di Comiso. La riunione è stata trasmessa in video conferenza con Roma, dove erano collegati il dirigente generale del Ministero alle Infrastrutture e Trasporti Renato Poletti e il funzionario Teresa Evangelistella, insieme al dirigente dell’Enac Renato Marotta. Nel capoluogo isolano erano presenti invece per il comune di Comiso il sindaco Maria Rita Schembari e il capo staff Fabio Melilli, per Soaco l’amministratore delegato Rosario Dibennardo, il presidente Silvio Meli e il commerciale Paolo Dierna.

L’iter per la continuità territoriale è partito a fine 2015, con l’emendamento presentato dall’on. Nino Minardo in finanziaria nazionale. Da allora si sono susseguite riunioni tra Roma e Palermo ma le rotte sociali, che prevedono cioè l’attivazione di tariffe agevolate per i siciliani che volano dagli aeroporti di Comiso e Trapani, non erano riuscite a decollare. Quella di ieri dovrebbe essere la riunione definitiva. “Sono molto contenta per la conclusione di questo iter – ha dichiarato il sindaco Schembari – che, seppur in ritardo, giunge al suo atto finale. Ora la parola passa al Ministero dei Trasporti per l’apposizione della firma del decreto da parte del Ministro e la pubblicazione, nei tempi più celeri possibile. Ottimisticamente possiamo pensare che l’attivazione di questi voli potrà avvenire dal primo di agosto di quest’anno. Comiso, sarà collegato con Roma due volte al giorno, andata e ritorno, un una volta al giorno, sempre andata e ritorno, con uno dei tre scali Milanesi. Ritorna quindi ad incrementarsi il traffico aereo nel nostro aeroporto al quale seguiranno altri step per il rilancio”.

Soddisfazione anche da parte dei vertici di Soaco e dal socio di maggioranza Sac. “Nonostante si sia verificato qualche ritardo in passato – hanno commentato il presidente e l’amministratore delegato di Soaco, Silvio Meli e Rosario Dibennardo –, siamo estremamente soddisfatti di essere riusciti finalmente ad attivare la continuità anche sul Pio La Torre”. Per Dibennardo e Meli si è trattato di un passaggio fondamentale per il rilancio dell’aeroporto ibleo, “dell’intero territorio ragusano e, in generale, per la realizzazione della rete aeroportuale del SudEst”. “Il cambio di passo è evidente – hanno aggiunto presidente e ad – anche se siamo all’inizio: non solo occorre accelerare per la pubblicazione del bando da parte del Ministero, che speriamo avvenga entro il primo marzo, ma, contestualmente, incentivare l’arrivo di compagnie aeree e potenziare collegamenti e destinazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui