“Caro Salvini, i poliziotti palermitani sono rimasti senza pantaloni”

I poliziotti restano senza brache e gli agenti adesso si appellano al ministro Salvini. “Siamo orgogliosi che lui indossi la nostra divisa ma vorremmo farlo anche noi…”. Il paradosso si materializza a Palermo dove il sindacato compra di tasca sua i pantaloni per i poliziotti. L’iniziativa è della segreteria provinciale del sindacato LeS (Libertà e sicurezza polizia di Stato). Elvio Vulcano, coordinatore nazionale per la stampa e per le comunicazioni del sindacato, ammette: “Giorni fa denunciavamo l’acquisto poco oculato dei nuovi ‘gradi’, che si scioglievano al sole ma la nostra contestazione era prevalentemente rivolta al fatto che i colleghi non sanno dove attaccare i nuovi distintivi di qualifica, visto che mancano le divise”.

E scoppia così il caso. “Anche il nostro segretario nazionale Giovanni Iacoi – prosegue Vulcano – ha fatto notare che per poter vestire il personale che doveva sfilare in occasione della festa della polizia e della …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
“Caro Salvini, i poliziotti palermitani sono rimasti senza pantaloni”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer