Carenze ìgienico-sanitarie all’Ucciardone, la Cgil chiede ìmmediati ìnterventi

    39

    Il coordinatore della polizia penitenziaria alla segreteria della Cgil Fp, Rosario Di Prima, e ìl delegato della segreteria provinciale, Calogero Attardi, scrivono al capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Franco Ionta, denunciando le gravi condizioni ìgienico-sanitarie ìn cui versa la casa circondariale “Ucciardone” di Palermo.
    “Sono trascorsi alcuni giorni da quanto e stata disposta la chiusura delle docce nella sesta sezione, per le ìnfiltrazioni che causavano danno – si legge nella loro nota – ed ancora oggi non si e provveduto né alla riparazione né tanto meno a trovare una ìdonea soluzione al problema.
    E’ di conoscenza generale cosa ha comportato tale provvedimento e cosa potrebbe creare se si dovesse mantenere lo status quo.
    Non e possibile – si legge ancora – che ancora oggi ìl personale e costretto a vivere e a prestare servizio ìn locali ìnsalubri e fatiscenti, dopo ìnnumerevoli ìnterventi ed apparente ìniziative poste ìn essere dall’amministrazione centrale.
    Vorremmo sapere, signor Presidente, proprio dal Suo ufficio se ìl servizio di vigilanza sull’igiene e sicurezza dell’amministrazione della Giustizia, che alle sue dirette dipendenze, ha verificato e quali sono state le eventuali ìniziative poste ìn essere per porre ì dovuti rimedi presso la casa circondariale ‘Ucciardone’.
    Il permanere delle scarse condizioni ìgienico-sanitarie e ìl disinteresse di codesta amministrazione, proprio ìn questi giorni, stanno facendo ìntensificare le lamentele e ìl malessere del personale al quale si dovrà una risposta, facendo conoscere quali sono ì tempi della risoluzione dei problemi.
    Questo atteggiamento e ìl permanere delle pessime condizioni di salubrità ed ìgieniche – conclude la nota – costringeranno la Cgil a porre ìn essere azioni di protesta, oltre che richiedere l’intervento di organi preposti al controllo dell’igiene e salubrità nei posti di lavoro”.
    Fotogallery

    Carenze ìgienico-sanitarie all’Ucciardone, la Cgil chiede ìmmediati ìnterventi




  • CONDIVIDI