Carcere Petrusa, il garante dei detenuti scrive al ministro Bonafede

 “Poco personale, una grave situazione infrastrutturale e carenze nell’assistenza sanitaria”. Il garante regionale dei detenuti Giovanni Fiandaca, ha inviato ieri una lettera al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede sottolineando “l’esigenza improcrastinabile di rimediare alle gravi e molteplici carenze di svariata natura da tempo riscontrabili nella casa circondariale Pasquale Di Lorenzo di Agrigento”.

Nella lettera, Fiandaca fa il punto su tutte le carenze riscontrate nell’istituto penitenziario e sulle segnalazioni fatte nel tempo dal suo ufficio e, in ultimo, dal nuovo provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria Cinzia Calandrino. Primo passo deve essere l’avvio di “una manutenzione straordinaria ad ampio raggio della struttura carceraria”. “Assai opportuno – sottolinea il garante – che lo stesso presidente della Regione abbia ritenuto di dovere unire la sua voce per ribadire la necessità che tutti i soggetti istituzionalmente responsabili realizzino, in tempi ragionevoli, gli …
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Carcere Petrusa, il garante dei detenuti scrive al ministro Bonafede


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer