Caradonna non risponde al Gip I dubbi della difesa sul delitto


PALERMO – Vincenzo Caradonna si è avvalso della facoltà di non rispondere. Ha scelto di non parlare dopo essere finito in carcere con l’accusa di avere ucciso la compagna Angela Stefani, a Salemi.

Il suo legale, l’avvocato Melchiorre Palermo, lavora alla strategia difensiva che sarà compendiata nella richiesta di scarcerazione che presenterà nelle prossime ore al Tribunale del Riesame. Cercherà di controbattere al quadro gravemente indiziario. Pubblici ministeri di Marsala e militari dell’arma di Mazara del Vallo non hanno dubbi: Caradonna è l’autore dell’omicidio.

La tesi difensiva rilancerà con alcuni interrogativi. Non sono stati trovati né il cadavere della povera Angela, né il corpo contundente con cui Caradonna l’avrebbe ripetutamente colpita mentre era distesa sul letto di casa.

Come si può …
Leggi anche altri post su Cronaca o leggi originale
Caradonna non risponde al Gip I dubbi della difesa sul delitto


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer