Candela, l’appalto della discordia e il bollino antimafia«Era un santo, mi sono ribellato e mi ha denunciato»

Candela, l’appalto della discordia e il bollino antimafia«Era un santo, mi sono ribellato e mi ha denunciato»
L’ex deputato Pippo Digiacomo nel 2014 criticò una gara dell’Asp di Palermo, diretta dal manager finito nei giorni scorsi ai domiciliari. Adesso, quei lavori sono negli atti dell’inchiesta. «Era un paladino della legalità e io sono rimasto da solo», raccontaContinua a leggere l’articolo su MeridioN…

Candela, l’appalto della discordia e il bollino antimafia«Era un santo, mi sono ribellato e mi ha denunciato»

visita la pagina

Lascia un commento