Caltanissetta, rinviato a giudizio per estorsione ex commissario Iacp


CALTANISSETTA – E’ stato rinviato a giudizio dal Gup David Salvucci, con l’accusa di estorsione l’ex commissario dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Caltanissetta, Riccardo Rizza, 57 anni. Secondo l’accusa, Rizza, che è stato anche consigliere comunale, avrebbe costretto l’imprenditore Fabio Lipani a versare una somma di circa 400 mila euro per il pagamento degli stati di avanzamento dei lavori di costruzione di alcune villette. Rizza, difeso dagli avvocati Giuseppe Panepinto e Michele Destefani, salirà sul banco degli imputati a marzo. La cooperativa Doimo 87, di cui Rizza era presidente, assistita dall’avvocato Dino Milazzo, si è costituita parte civile.