Caltanissetta, continuano gli sfregi alla villa Amedeo

caltanissetta

Dopo il busto di Garibaldi, tocca alla stele dedicata ai «Nisseni nel mondo». Da questo monumento, all’interno di villa Amedeo, hanno staccato due delle tre colombe che lo sormontavano e le hanno scaraventate a terra. Sono state ritrovate grazie alla segnalazione di un solerte cittadino quasi decapitate.

Tutto lascerebbe pensare che l’atto vandalico sia stato compiuto nel corso dello stesso raid (lunedì notte) dove è stata presa di mira la statua di Garibaldi. E non solo. Perché ieri sono state scoperte altre cose anche se di piccola entità, villa Amedeo è entrata prepotentemente nel mirino del vandalo seriale che agisce prevalentemente nelle ore notturne quando il grande giardino di viale Margherita viene chiuso al pubblico.

Leggi anche altri articoli di caltanissetta
o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

CL