Calcio Catania, Follieri torna alla carica: «Pronto a investire 60 milioni»

4
Calcio Catania, Follieri torna alla carica: «Pronto a investire 60 milioni»
Calcio Catania, Follieri torna alla carica: «Pronto a investire 60 milioni»

CATANIA – Dal disinteresse o quasi alla concorrenza. Sembra quasi che il Catania avrà presto una nuova proprietà e questo appare l’augurio di chi è deciso a vendere il club etneo. La società rossazzurra interessa a due gruppi che si sono esposti a più riprese: in ordine di tempo il primo a essersi fatto avanti era stato l’imprenditore foggiano Raffaello Follieri che dopo aver appreso di una cordata locale interessata al club etneo, ha ieri rilanciato diffondendo nella prima serata una nota.

Ecco il testo integrale: «Capital Ltd comunica che la società è pronta a fornire le credenziali di evidenza fondi richiesta per l’inizio della due diligence e della trattativa formale per l’acquisizione del Calcio Catania SpA e poter velocemente arrivare alla firma di un preliminare di acquisto».

«Teniamo a precisare – continua il comunicato – che il nostro piano Industriale prevede un investimento equivalente a sessanta milioni di euro per poter effettuare i pagamenti del debito pregresso e investimenti per il futuro. Siamo pronti con il sostegno della grande tifoseria Catanese a portare il nome della squadra e della Città nel Mondo».

Ovviamente il comunicato è apparso in un batter d’occhio sui social, oggetto pure di discussione tra i tifosi. Abbiamo così rintracciato telefonicamente Raffaello Follieri per verificare pure l’autenticità del comitato, immediata la conferma: «Sì, sono pronto ad acquistare il Catania e il complesso di Torre del Grifo. A giorni forniremo l’evidenza dei fondi e contiamo di chiudere la trattativa il più presto possibile. I miei collaboratori hanno operato intensamente in questi giorni perché vogliamo portare quest’operazione il più presto possibile».

Fin qui Raffaello Follieri, nel frattempo l’altra cordata dopo la costituzione del Comitato per l’acquisizione del Catania Calcio, oggi avrebbe inviato la manifestazione ufficiale di interesse e domani dovrebbe fornire le garanzie bancarie, ma non si conosce  chi finanzierà il progetto per il rilancio del Catania e l’acquisto del Village.

Del resto sia Fabio Pagliara che Maurizio Pellegrino hanno detto chiaramente che adesso commercialisti e avvocati dovranno avviare l’operazione dopo aver garantito l’evidenza dei fondi tramite un primario istituto bancario italiano. «Non parlerò più fino a quando non si chiuderà la trattativa – ci ha ribadito lo stesso Fabio Pagliara – che spero possa portare all’acquisto della società rossazzurra».

Silenzio totale da parte dell’attuale proprietà del Catania. Il patron Nino Pulvirenti e l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco stanno lavorando sotto traccia. Come detto, oggi in società dovrebbe essere arrivata la Pec con la manifestazione di interesse da parte della cordata di imprenditori che in un primo momento sembrava fosse sostenuta dall’azienda Italpizza e dall’Aon multinazionale nel settore assicurativo i cui nomi sono stati fatti proprio da alcuni componenti dello stesso Comitato.

A esser sinceri non tutto ci sembra chiaro in quest’operazione e restiamo dell’avviso che l’eventuale cambio di proprietà richiederà comunque precisi tempi tecnici. Che non sono così brevi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui