Categorie
notizie

Bufera sulla serie D: calcio scommesse e partite vendute, coinvolte anche Troina, Acireale, Licata e Marsala

Bufera sulla serie D: calcio scommesse e partite vendute, coinvolte anche Troina, Acireale, Licata e Marsala

La richiesta di rinvio a giudizio, presentata lo scorso 3 febbraio dalla Procura di Enna su indagini della locale squadra mobile e il nucleo di polizia dei giochi e della scommesse dello Sco di Roma, riguarda partite del Troina, società che ha 3 indagati: il direttore sportivo Silvestro Dario Dell’Arte, il secondo allenatore Giovanni Ciadamidaro e il portiere Daniel Serenari. ECCO I NOMI DEI COINVOLTI E LE PARTITE TRUCCATE Chiesto il rinvio a giudizio anche dello “sponsor” principale del club: Giovanni Alì. Gli altri indagati sono: il presidente del Corigliano, Mauro Nucaro, e una persona indicata come “a lui vicina”, Orazio Acri; il presidente del Rotonda, Francesco Giuseppe Bruno, e suo figlio Vincenzo. Secondo l’accusa, il presidente del Rotonda, Bruno, avrebbe offerto al direttore sportivo del Troina, Dell’Arte, 34.700 euro per ottenere la vittoria della gara giocata nell’Ennese il 3 febbraio del 2019. Successo arrivato col 3-0 a tavolino,

L’articolo intitolato: Bufera sulla serie D: calcio scommesse e partite vendute, coinvolte anche Troina, Acireale, Licata e Marsala è stato inserito il 2021-04-21 16: 41: 07 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo