«”Briganti” parola negativa, squadra cambi nome». Ma la Federazione di rugby salva il team di Librino

Poteva sembrare una boutade, ma l’ufficialità delle fonti ha subito fugato il dubbio. La richiesta risale a un mese fa: il dirigente di una squadra siciliana di rugby ha avanzato alla federazione una segnalazione via mail, all’interno della quale si richiedeva il cambio di denominazione per i Briganti di Librino: una società modello, impegnata con le sue attività culturali e sportive nel riscatto di un quartiere troppo spesso dimenticato. Un punto di riferimento che, però, avrebbe dovuto cambiare nome. A causa della presunta accezione negativa del sostantivo «brigante»: nella mail incriminata, infatti, viene evidenziato come si tratti di una parola «che esalta un gruppo di malviventi in contrasto con i dettami in materia di ordine pubblico. Non credo, per esempio, che una società potesse chiamarsi ASD stupratori oppure ASD ladri di bestiame».
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
«”Briganti” parola negativa, squadra cambi nome». Ma la Federazione di rugby salva il team di Librino


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer