Botte alla convivente, romeno arrestato ad Acate

Ad Acate una persona di 52 anni di origini romene, disoccupato del luogo, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. In particolare, dopo una chiamata all’utenza di Pronto Intervento “112 NUE”, i militari dell’Arma sono giunti a casa dell’uomo e hanno trovato la convivente di 43 anni con il volto tumefatto e in lacrime.
A seguito dei successivi accertamenti, la vittima in sede di denuncia ha riferito di aver subito reiterati maltrattamenti dal proprio compagno durante l’anno in corso. I Carabinieri hanno applicato il nuovo “Codice Rosso” che ha portato all’arresto in flagranza dell’uomo che, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Ragusa, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
La vittima è stata ricoverata presso l’Ospedale di Vittoria ove, a causa dei diversi colpi ricevuti al viso, è stata giudicata guaribile …
Leggi anche altri post su Ragusa o leggi originale
Botte alla convivente, romeno arrestato ad Acate


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer