“Bilanci gonfiati”, chiesto il processo per il sindaco di Agrigento

Il pm Chiara Bisso ha chiesto il rinvio a giudizio per il sindaco di Agrigento, nonché ex capo dell’amministrazione di Porto Empedocle (Ag), Lillo Firetto e per altri sei indagati. L’inchiesta è quella sui bilanci “gonfiati” al Comune di Porto Empedocle. Nella lista degli indagati – per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio – c’è anche l’ex responsabile dei Servizi finanziari del Municipio empedoclino Salvatore Alesci e 5 dei 6 revisori dei conti che si sono alternati fra il 2011 e il 2014: Francesco Maria Coppa, Rosetta Prato, Carmelo Presti, Enrico Fiannaca ed Ezio Veneziano.
Sono quattro le ipotesi di falso in atto pubblico che vengono contestate all’ex sindaco Firetto e si riferiscono alle attestazioni fatte nei bilanci che, secondo l’accusa, sarebbero stati “gonfiati” per fare in modo che venisse occultato un buco di circa 3 milioni di euro, evitando di incappare nelle sanzioni previste …
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
“Bilanci gonfiati”, chiesto il processo per il sindaco di Agrigento


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer