Avvio dei saldi, si intensifica il controllo del territorio

Nella mattinata di martedì scorso le fiamme gialle hanno intensificato i controlli nella zona “Resuttana-San Lorenzo”, con una capillare attività che ha visto impegnati i finanzieri del gruppo Palermo e diverse pattuglie di “Baschi Verdi”.
Finalità dei controlli la prevenzione e la repressione di illeciti in materia di fiscalità, abusivismo commerciale e sicurezza stradale.

Con l’avvio del periodo dei “saldi invernali” si sono intensificati i controlli mirati al rispetto della normativa regolante l’emissione dello scontrino fiscale e della ricevuta fiscale.
Destinatari dei controlli sono stati vari esercizi commerciali tra viale Strasburgo e viale Lazio, dove le fiamme gialle hanno rilevato irregolarità per la mancata emissione dello scontrino e persino un esercizio privo dell’obbligatoria installazione del misuratore fiscale.

L’attenzione dei militari è stata in seguito rivolta a controlli in materia di fiscalità locale, oggetto di una specifica convenzione tra la guardia di finanza e il Comune di Palermo.
Sono emerse irregolarità sul pagamento dell’Ici, della tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, Tarsu e dell’imposta prevista per l’occupazione di spazi e aree pubbliche, Tosap.
Sanzioni anche per un ambulante dedito alla vendita di prodotti ortofrutticoli, per commercio abusivo su area pubblica.
Diverse cassette di frutta e verdura sottoposte a sequestro sono state devolute in beneficienza alla missione “San Francesco” dei frati Cappuccini.

Avvio dei saldi, si intensifica il controllo del territorio