Avola città mafiosa? Il consigliere Rossitto: “Non vogliamo questo marchio”

“ Dopo 6 mesi dal suo insediamento, il 14 novembre scorso, la commissione prefettizia nominata dal Ministero dell’Interno al fine di verificare se nel comune di Avola ci siano state o no infiltrazioni o condizionamenti di tipo mafioso, ha terminato la sua attività di indagine e tra pochissimi mesi emetterà un verdetto. Nessuno è in grado di stabilire quale sarà tale verdetto. Ovviamente si spera – ha detto il consigliere comunale di opposizione, Seby Rossitto – che non vengano riscontrate infiltrazioni mafiose, perché in caso contrario, sarebbe una grave macchia per l’immagine della città di Avola come mai accaduto sino ad oggi. Più volte, l’opposizione consiliare è stata incolpata gratuitamente e pertanto ingiustamente di tifare per lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose e addirittura di fare una campagna denigratoria verso della città di Avola. Signor Sindaco, le assicuro che nessun Consigliere comunale di opposizione, ha interesse o piacere di …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
Avola città mafiosa? Il consigliere Rossitto: “Non vogliamo questo marchio”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer