Augusta, evade dai domiciliari e colpisce l’ex con lo scalpello: arrestato

siracusa

Con uno scalpello in mano ed evadendo dagli arresti domiciliari, concessi dal giudice a fine novembre, dopo essere stato arrestato per maltrattamenti e violenze alla ex compagna, avrebbe di nuovo aggredito la donna colpendola alla testa, non preoccupandosi neanche dei poliziotti che fortunatamente erano con la donna e che lo hanno arrestato praticamente in flagranza di reato.

A dover rispondere di tentato omicidio, evasione dai domiciliari, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale è Salvatore Mira, cinquantunenne di Augusta, già noto alle forze dell’ordine per altri reati e conosciuto come «Turi», che si trova rinchiuso in carcere dalla tarda serata di martedì.

Leggi anche altri articoli di siracusa
o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

SR