“Anziano massacrato in casa” Condannato l’assassino


PALERMO – Prima di morire la vittima, un anziano di 89 anni, aveva fatto in tempo a descrivere l’uomo che lo aveva massacrato a botte per strappargli via sessanta euro e alcuni oggetti in oro. Ora quell’uomo, Maurizio Talluto, è stato condannato a 30 anni di carcere dal giudice per l’udienza preliminare Annalisa Tesoriere.

Sarebbe stato lui a uccidere Giovan Battista Riccobono durante una violenta rapina. Il 25 agosto del 2017, alle cinque di pomeriggio, una persona bussa alla porta di casa dell’anziano in largo Campofiorito,a Borgo Nuovo. Chiede un bicchiere d’acqua. Quando fa irruzione in casa ha il volto coperto.

Riccobono capisce di non avere scampo. Forse tenta una reazione. Scoppia il finimondo. La …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
“Anziano massacrato in casa” Condannato l’assassino


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer