Anziana maltrattata dalle infermiere Libera una delle due indagate


PALERMO – Un’infermiera è tornata libera, mentre l’altra, in attesa che si pronunci il Riesame, è certa di dimostrare la sua innocenza nel corso di un incidente probatorio.

L’inchiesta è quella sui maltrattamenti subiti da un’anziana ospite di una casa di riposo a San Giuseppe Jato. Giuseppina Barone ha lasciato gli arresti domiciliari su istanza dell’avvocato Giorgio Dimitri, mentre il difensore di Francesca Spica, l’avvocato Maurilio Panci, ha ottenuto dal giudice la fissazione di un incidente probatorio in cui sarà sentita l’anziana.

Il legale è sicuro di potere dimostrare l’estraneità alle accuse della sua assistita che, al contrario di quanto ipotizzato, si sarebbe presa cura amorevolmente della signora e di tutte le altre ospiti della struttura. Nelle immagini registrate dai militari dell’arma non …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Anziana maltrattata dalle infermiere Libera una delle due indagate


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer