Categorie
notizie

Antonio, il Robinson Crusoe d’Amazzonia: si schianta con l’aereo e per 36 giorni sopravvive nella giungla

Antonio, il Robinson Crusoe d’Amazzonia: si schianta con l’aereo e per 36 giorni sopravvive nella giungla

Antonio Sena, 36 anni, è sopravvissuto allo schianto del suo Cessna 210 nel cuore dell’Amazzonia. Ma non solo: si è salvato camminando per oltre un mese attraverso quella foresta rigogliosa e impervia allo stesso tempo, luogo quasi mitico perché rigonfio delle ricchezze di ogni tipo che Madre Natura può offrire ma anche sfruttato senza nessuno scrupolo a favore di la flora e i suoi abitanti. Sena ha visto tutto tal, lo ha attraversato nel suo cammino lungo 36 giorni, riconoscendo chilometro per chilometro la vita che pullulava sotto i suoi piedi. Ha osservato gli insetti come le scimmie, imparando tra l’altro da queste ultime a nutrirsi. L’impresa impossibile (sopravvivere) comincia lo scorso 28 gennaio, quando il velivolo con a bordo Antonio precipita in una zona fra gli Stati di Parà e Amapà, riserva mineraria ricchissima e protetta, ma dove lo sfruttamento è tollerato, ricorda il quotidiano La Vanguardia, tra i media internazionali

Il servizio intitolato: Antonio, il Robinson Crusoe d’Amazzonia: si schianta con l’aereo e per 36 giorni sopravvive nella giungla è stato inserito il 2021-03-28 18: 24: 26 dal sito online (gds.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo