Categorie
notizie

Anticorpi monoclonali, Drago: «Medici di famiglia distratti: 400 dosi nei frigoriferi»

Anticorpi monoclonali, Drago: «Medici di famiglia distratti: 400 dosi nei frigoriferi»

Catania – «Medico di famiglia, se ci sei batti un colpo…». C’è qualcosa che non quadra nell’insieme sistema messo in atto per utilizzare gli anticorpi monoclonali, i nuovi farmaci che hanno permesso di guarire dal Coronavirus pure l’ex presidente Usa, Donald l’ex presidente L’ex presidente Trump. A Catania da quasi tre settimane sono arrivate oltre 400 dosi del farmaco che viene somministrato per via infusiva in ospedale oltretutto in quei pazienti a rischio che hanno già i primi sintomi della malattia. L’efficacia dell’anticorpo è dimostrata se si agisce tempestivamente: prima si somministra, prima il paziente ne verrà fuori. Ora a distanza di oltre 20 giorni dall’arrivo al Policlinico-San Marco (centro di riferimento per tutta la Sicilia orientale) di questi farmaci, ancora le richieste di somministrazione da parte dei medici di famiglia e di quelli delle Usca sono soltanto tre. Una, la prima, formulata da un medico generico di Enna e con invio del

Il servizio intitolato: Anticorpi monoclonali, Drago: «Medici di famiglia distratti: 400 dosi nei frigoriferi» è stato inserito il 2021-04-03 12: 40: 47 dal sito online (lasicilia.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo